[STREAMING ITA] Il quaderno nero dell’amore 2021~ # HD F I L M COMPLETO ONLINE (gratis) G U A R D A R E Italiano

--

CB01→> #Il quaderno nero dell’amore «Film 2021 ®Completo — Online GRATIS

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬ஜ۩۞۩ஜ▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

#STREAMING ░▒▓█►https://il-quaderno-nero-dellamore.blogspot.com/

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬ஜ۩۞۩ஜ▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

La versione cinematografica dell’omonimo romanzo di Marilù Manzini, al suo debutto alla regia, è una commedia dalla chiara struttura teatrale che mira a svelare l’abisso di solitudine dietro ogni atto sessuale.

# Il quaderno nero dell’amore film gratis per tutti
# Il quaderno nero dell’amore film streaming
# Il quaderno nero dell’amore streaming film
# Il quaderno nero dell’amore film streaming ita per intero
# Il quaderno nero dell’amore streaming film ita
# Il quaderno nero dell’amore film online
# Il quaderno nero dell’amore film da vedere
# Il quaderno nero dell’amore vedere film gratis per intero
# Il quaderno nero dell’amore vedi film gratis
# Il quaderno nero dell’amore download film
# Il quaderno nero dell’amore film stream
# Il quaderno nero dell’amore streaming movies per intero
# Il quaderno nero dell’amore filme online gratis
# Il quaderno nero dell’amore film gratis
# Il quaderno nero dell’amore film streaming gratis
# Il quaderno nero dell’amore youtube film
# Il quaderno nero dell’amore youtube film completo
# Il quaderno nero dell’amore scaricare film gratis
# Il quaderno nero dell’amore film online gratis
# Il quaderno nero dell’amore film gratis online

Due donne e un uomo scrivono le loro avventure sessuali su un taccuino. Mavi, artista e collezionista di odori, detta le regole del gioco agli altri partecipanti, l’aspirante attrice Paola e l’imprenditore Riccardo: tra questi, l’assoluta sincerità nel confessarsi e la disponibilità a raccontare ogni dettaglio e rispondere ad ogni domanda. Nel corso del gioco, i tre vivranno varie esperienze erotiche e sentimentali, vedranno la loro carriera e i loro sogni d’amore infranti, metteranno fine a storie disastrose e forse scopriranno il vero significato delle loro confessioni.
Dietro i protagonisti de Il taccuino nero dell’amore ci sono quasi sempre spazi artificiali, allestiti come un palcoscenico sul quale vanno in scena le varie scenette di cui è composto il film: luci diffuse, colori chiari, pochi arredi selezionati, un divano, un letto, un tavolo, nessuna profondità di campo, assenza della quarta parete, alcuni modelli per rendere chiara l’ambientazione. Tra una scena e l’altra, le riprese aeree e notturne dei grattacieli di Milano fanno da contrappunto e inseriscono le vite dei personaggi in un contesto metropolitano, di alto rango e superficiale.

La riflessione dello scrittore e regista Manzini, che firma la sceneggiatura con Luca Biglione e Francesca Demichelis, mette in luce la falsità dei rapporti umani nel mondo contemporaneo, l’intercambiabilità delle persone, le emozioni e le gioie del sesso ridotto a numeri, odori, confessioni scritte come dichiarazioni.

Tutto nel film è secco e freddo come i rapporti sessuali di Mavi, Paola e Riccardo, spesso deludenti, altre volte casuali e piacevoli, altre ancora soddisfacenti ma comunque frettolosi. Le scenette che nascono da ogni regola del quaderno (senza una reale connessione tra parole e azioni) riguardano uno o più “attori” e sono gestite con toni farseschi, malinconici, sconsolati, a volte drammatici, secondo un procedimento che accumula situazioni senza renderlo progredire nella narrazione.

L’elemento che sfugge alla ripetitività della struttura è il rapporto tra Mavi, il vero protagonista della storia e l’unico a muoversi in ambienti reali, e il suo psicoanalista, che forse custodisce il segreto del taccuino. Al centro dell’analisi c’è l’ossessione della giovane donna per gli odori e le classificazioni (afferma di essere una “collezionista immorale” di se stessa) e la voracità di un desiderio fisico che non potrà mai essere soddisfatto.

L’unico momento in cui Mavi sembra sincera nella sua piacevole disperazione è quando si masturba davanti alla telecamera, con l’attrice Emilia Verginelli che, guardando la telecamera e l’espressione distorta, perde per un attimo il velo di falsità e gratuità che emana. dall’intera operazione.

Fatalmente, il problema de Il quaderno nero dell’amore è la debolezza di un regista inesperto che, al di là della scelta di uno stile teatrale, non riesce a tessere una storia capace di unire scenette isolate e mai credibili. La visione del rapporto tra i sessi è scoraggiante, i luoghi comuni sulla vita coniugale, il mondo dello spettacolo o il mito dell’amore abbondano e la ripetizione del dispositivo a lungo andare annoia. Non c’è ritmo e non c’è motivo nelle avventure erotiche di Mavi, Paola e Riccardo, ma solo il flebile spettacolo di un gioco che non convince nemmeno i suoi tre partecipanti.

--

--